Involtini di Salmone marinato ai caprini freschi ed erba cipollina

Nota fresca e nota acida per un antipasto di mare ideato da Ezio Santin con il Salmone Norvegese... chic e degno di un grande chef!

Difficoltà Facile
Dai un voto 1 5 5

Ingredienti

Number of servings

Procedimento

  • Mettere il filetto di salmone privato del pezzo finale di coda e della pancia (potrete usare questi pezzi per fare una tartare di pesce) in una pirofila o placca (sempre di acciaio o ceramica) dove avrete steso uno strato di sale, zucchero e pepe in granella ben miscelati; coprite il filetto con il rimanente composto di sale, zucchero e pepe, mettetevi sopra un tagliere con un piccolo peso e posizionate la pirofila nel reparto meno freddo del vostro frigorifero.

  • Dopo 24 ore togliete il pesce dalla marinata, lavatelo sotto ad un filo d'acqua corrente fredda e asciugatelo con uno strofinaccio da cucina ben pulito, ungetelo leggermente di olio di oliva e tenetelo così avvolto in un foglio di pellicola da cucina in frigorifero per altre 24 ore.

  • Lavorate il formaggio di capra, dopo averlo passato al setaccio, con l'olio, l'erba cipollina ed il pepe verde tritato fine con un coltello.

  • Passato il tempo necessario, togliete il pesce dal frigorifero e con un coltello da salmone tagliate 12 belle fette larghe e lunghe almeno 10 cm, ma che non siano molto spesse.

  •  Splamate il caprino lavorato sopra le fette di salmone, formate dei rotolini come fossero dei cannelloni e avvolgeteli in una pellicola trasparente da cucina tenendoli in frigorifero 30 minuti prima di servirli. 

  • Allungate la maionese con la panna ed il vino bianco in modo da ottenere una salsa densa, guarnite il fondo di ogni piatto freddo con la salsa e deponetevi sopra in modo elegante i rotoli tolti dalla pellicola; guarnite con qualche foglia mista di insalata e servite immediatamente.