Casseruola leggera di Baccalà di Norvegia, carciofi e pesto

Casseruola leggera di Baccalà di Norvegia, carciofi e pesto

Basilico e carciofi per una ricetta leggera di Claudio Sadler: questo secondo con il Baccalà di Norvegia soddisferà anche i più attenti alla linea!

Difficoltà Facile
Dai un voto

Ingredienti

Number of servings

Procedimento

  • Nel cutter mettere il prezzemolo, i pinoli e il basilico, unire un cubetto di ghiaccio e l’olio evo. Cuocere in abbondante acqua i fagioli cannellini, aggiungendo una foglia d’alloro e uno spicchio d’aglio per profumare.

  • Sfogliare e pulire i carciofi tagliarli a spicchi e farli stufare in una casseruola con olio, aglio in camicia, maggiorana e basilico, bagnando con un poco di vino e acqua, coprire con un coperchio far sobbollire per 20 minuti circa. Pelare le patate, tagliare a spicchi e cuocerle in acqua leggermente salata: conservarle al caldo.

  • Cuocere in forno le cipolle con la loro pelle, e una volta cotte, spellarle e tagliare a spicchi.

  • Tagliare il filetto di baccalà a porzioni di g 80 l’uno. Cuocere a vapore il baccalà, per circa 4 minuti. Nei piatti di servizio disporre i carciofi, le patate, le cipolle e i fagioli, sovrapporre le scaloppine di baccalà sgranandolo. Insaporire con il pesto, servire.